Home / Approfondimenti / La questione dei Francescani dell'Immacolata

La questione dei Francescani dell'Immacolata

Ecco cosa è accaduto e sta accadendo ad un Ordine in grande espansione e molto amato dai fedeli che hanno avuto la fortuna di conoscerlo. Come noto, i FI hanno "assaggiato" la chiesa misericordiosa voluta da papa Bergoglio: sono stati commissariati con l'accusa di non sentire cum Ecclesia. Tale incredibile argomentazione, per altro smentita dai fatti (come era ovvio), non può che insinuare il pensiero di quello che sarebbe il vero obiettivo di un intervento delle autorità vaticane tanto ingiusto quanto di inaudita violenza: ostacolare e colpire in qualche modo la celebrazione della Messa Tradizionale e chi intende fare apostolato con tale Messa, con conferenze, libri, riflessioni e rimeditazioni del Concilio Vaticano II.  

Come ha scritto e sintetizzato al meglio Camillo Langone, c’era un ordine religioso che era una speranza della chiesa, composto da frati così devoti alla Vergine da chiamarsi frati dell’Immacolata: giovani (l’età media più bassa fra tutti gli ordini), in crescita numerica (altra felice eccezione), fedeli amanti di Madonna Povertà e quindi scalzi anche d’inverno,  indossanti il saio grigio cenere che era il saio di san Francesco (nero e marrone sono colori venuti dopo), cosicché quando vedevi uno di loro camminare svelto per le vie di Firenze ti sembrava animarsi un quadro del Sassetta.

Un brutto giorno l’ordine si è spaccato e la minoranza è riuscita a ottenerne il commissariamento: il commissario è stato scelto nella persona di un frate di ordine avverso e subito dopo ecco proibita la Messa in latino, confinato il fondatore, esiliati i suoi collaboratori, diffusi innumerevoli comunicati dal linguaggio minaccioso e approssimativo (chi odia il latino spesso non ama nemmeno l’italiano), e infine chiuso il seminario, dispersi i seminaristi, distrutte le vocazioni, condannata Madonna Povertà e raschiato il Sassetta.

Satana esiste. 

Articoli correlati...


Chi sono i Francescani dell'Immacolata (FI)

San Massimiliano Kolbe

Vile attacco ai FI: la prima volta che Francesco contr...

Parla padre Alessandro M. Apollonio

Il caso FI

FI e la crisi della Chiesa: perchè non si può tacere

Nei tempi in cui si parla tanto di Francesco colpiti i...

FI e il crimine di prediligere la Santa Messa tridentina

FI sulla strada del martirio dei santi della Chiesa

Quella sberla ai FI

Lex dubia non obligat

Anche io li conosco

Nel clima attuale di completa libertà liturgica, il ma...

La storia è magistrae vitae

Nella vita si tratta di scegliere da che parte stare

Sint ut sunt, aut non sint

I FI e l'autoreferenzialità degli inquisitori

Positivismo giuridico e positivismo teologico

L'obbedienza di Padre Pio e i FI

Analisi del questionario del visitatore apostolico mon...

Padre Alfonso Bruno neo Segretario dei FI e il culto d...

Analisi del decreto di commisariamento dei FI

La verità sul commisariamento dei FI

Il pragmatismo. Padre Alfonso Bruno e i suoi compagni

La guerra di padre Volpi, di padre Alfonso Bruno e di ...

Annientate i Francescani dell'Immacolata!

In Vaticano c'è una nuova inquisizione catto/progressista

Il carisma strappato al Fondatore dei Francescani dell...

Le innumerevoli falsità in un'intervista a p.Alfonso B...

Allucinante!!! Prosegue la persecuzione dei Francescan...

Francescani dell'Immacolata: una strategia difensiva c...

Francescani dell'Immacolata: utile riassunto sullo sta...

Suore Francescane dell'Immacolata: quei grani d'incens...

I Francescani dell'Immacolata: ultima puntata

Padre Manelli: archiviate le accuse contro il fondator...

Share |