Home / Dottrina Cattolica / Preghiere e devozioni / Orazioni a sollievo delle Anime Purganti

Orazioni a sollievo delle Anime Purganti

TI ADORO O CROCE SANTA 
Questa preghiera venne confermata dai Papi Adriano VI e Gregorio XIII. Se recitata 33 volte il Venerdì Santo, libera 33 anime dal Purgatorio; se invece viene recitata 50 volte in tutti gli altri venerdì dell'anno, libera 5 anime dal Purgatorio. 

"Ti adoro, o Croce Santa, che fosti ornata del Corpo Sacratissimo del mio Signore, coperta e tinta del suo Preziosissimo Sangue. Ti adoro, mio Dio, posto in croce per me. Ti adoro, o Croce Santa, per amore di Colui che è il mio Signore. Amen". 

PREGHIERE INDULGENZIATE PER OGNI GIORNO DELLA SETTIMANA 
Questa preghiera venne confermata dal Sommo Potefice Leone XII, nel 1826.

Per la Domenica – "O Signore Iddio Onnipotente, io vi prego per il Sangue preziosissimo, che il vostro Divin Figlio Gesù ha sparso nell'orto, liberate le Anime del Purgatorio, e singolarmente tra tutte, la più abbandonata, e conducetela alla vostra gloria, dove ella vi lodi e benedica in eterno. Amen." Pater, Ave e De profundis

Per il Lunedì – "O Signore Iddio Onnipotente, io vi prego per il Sangue preziosissimo, che il vostro Divin Figlio Gesù ha sparso nella sua dura flagellazione, liberate le Anime del Purgatorio, e tra tutte singolarmente la più vicina all'ingresso nella vostra gloria, perché ella tosto incominci a lodarvi e benedirvi in eterno. Amen." Pater, Ave e De profundis

Per il Martedì – "O Signore Iddio Onnipotente, io vi prego per il Sangue preziosissimo, che il vostro Divin Figlio Gesù ha sparso nella sua acerba coronazione di spine, liberate le Anime del Purgatorio, e in particolare, tra tutte, quella che dovrebbe esser l'ultima ad uscire da tante pene, affinché essa non tardi tanto a lodarvi nella vostra gloria e benedirvi per sempre. Amen." Pater, Ave e De profundis

Per il Mercoledì – "O Signore Iddio Onnipotente, io vi prego per il Sangue preziosissimo che il vostro Divin Figlio Gesù ha sparso per le strade di Gerosolima nel portare sulle sacre sue spalle la Croce, liberate le Anime del Purgatorio, e singolarmente quella che è più ricca di meriti dinnanzi a Voi, affinché nel sublime posto di gloria che aspetta, essa vi lodi altamente e benedica in perpetuo. Amen." Pater, Ave e De profundis

Per il Giovedì – "O Signore Iddio Onnipotente, io vi supplico per il preziosissimo Corpo e Sangue del vostro Divin Figlio Gesù, che Egli medesimo nella vigilia della sua Passione diede già in cibo e bevanda ai suoi cari Apostoli, e lasciò a tutta la Chiesa il Sacrifizio perpetuo e vivifico alimento dei suoi fedeli, liberate le Anime del Purgatorio, e massimamente la più devota di questo Mistero d'infinito amore, affinché vi lodi per esso col vostro Divin Figlio, e con lo Spirito Santo nella vostra gloria in eterno. Amen." Pater, Ave e De profundis

Per il Venerdì – "O Signore Iddio Onnipotente, io vi supplico per il Sangue preziosissimo, che il vostro Divin Figlio Gesù in questo dì ha sparso sull'albero della Croce, soprattutto dalle sue mani e dai suoi piedi santissimi, liberate le Anime del Purgatorio e singolarmente quella per la quale ho io più debito di pregarvi, affinché non sia per colpa mia, che voi non la conducete presto a lodarvi nella vostra gloria e benedirvi per sempre. Amen." Pater, Ave e De profundis

Per il Sabato – "O Signore Iddio Onnipotente, io vi supplico per il preziosissimo Sangue che scaturì dal costato del vostro Divin Figlio Gesù, alla presenza e con estremo dolore della sua santissima Madre , liberate le Anime del Purgatorio, e singolarmente tra tutte, quella che è stata la più devota di questa gran Signora, affinché presto venga nella vostra gloria a lodar Voi in Lei, e Lei in Voi per tutti i secoli. Amen." Pater, Ave e De profundis

DE PROFUNDIS 
De profùndis clamàvi ad te, Domine: Domine, exàudi vocem meam. Fiant aures tuæ intendèntes in vocem deprecationis meæ. Si iniquitàtes observàveris, Domine: Domine, quis sustinèbit? Quia apud te propitiatio est: et propter legem tuam sustìnui te, Domine. Sustìnuit ànima mea in verbo eius: speràvit anima mea in Domino. A custòdia matutina usque ad noctem, speret Israël in Domino. Quia apud Dominum misericòrdia, et copiòsa apud eum redèmptio. Et ipse rèdimet Israël ex omnibus iniquitatibus éius. - Gloria 

Dal profondo a te ho gridato, o Signore; Signore, ascolta la mia voce. Siano i tuoi orecchi attenti alla voce della mia preghiera. Se avrai considerato le colpe, Signore, Signore, chi resisterà (alla tua ira)? Poiché presso di te è il perdono e per merito della tua legge ti ho fatto fronte, o Signore. L’anima mia (si) è retta sulla sua parola, ha sperato l’anima mia nel Signore. Dalla veglia del mattino sino a notte, speri Israele nel Signore, perché presso il Signore (vi è) misericordia, e abbondante (è) presso di lui la redenzione. Ed egli redimerà Israele da tutte le sue colpe.

Share |