Suore Consolatrici del Sacro Cuore

Home / Attualità / Archivio anno 2020 / Suore Consolatrici del Sacro Cuore

Siamo nate ufficialmente nel 1961 in un clima di fervore e di entusiasmo o meglio, di tutto ciò che di bello, di grande e di nobile può sbocciare dalla giovinezza illuminata e resa forte dalla Grazia.

Il nostro fondatore, P. Basilio Rosati Passionista, aveva saputo trasmettere nei nostri cuori il fuoco di un grande ideale: “Consolare il Cuore divino di Gesù” tanto amareggiato per l’ingratitudine, la freddezza, gli oltraggi, i tradimenti di tante anime a lui particolarmente care perché redente dal Suo Sangue preziosissimo. (...)

I primi anni di fondazione trascorsero nel raccoglimento sereno della nostra piccola comunità e noi non avevamo altro nutrimento per l’anima che quello tradizionale. Nutrimento che nei tempi passati aveva segnato la via ad un gran numero di santi. (...)

Era un’epoca nella quale la vita spirituale di laici e religiosi veniva attraversata da ventate contestative e di malconcepita indipendenza. Tale clima andava ad intaccare ed attenuare l’autentico spirito cristiano che deve essere alla base della nostra fede e del nostro operare. (...)

La distorta ansia di aggiornamento e rinnovamento influenzò anche alcune consorelle ed a nulla valsero i richiami, talvolta anche energici del nostro Padre. (...)

La nostra piccola barchetta, sbattuta della onde di un mare burrascoso viveva ore di grave pericolo... Ma il Divino Nocchiero vegliava su lei e non permise che affondasse. Il centro di Vigne, dove il Padre si era ritirato negli ultimi anni della sua vita terrena, è rimasto sempre un saldo punto di riferimento per tutti coloro che sono alla ricerca della verità e del rafforzamento della fede. (...)

Un piccolo numero di sei religiose rimase fedele alla consegna ricevuta e, nonostante le ferite riportate in battaglia, superò coraggiosamente la prova... Come?... Con quali mezzi? (…) La sera del 9 febbraio 1996 il Padre, alla presenza di quasi tutta la famiglia religiosa, ci affidava al Rev.mo Padre Emanuele du Chalard (sacerdote della Fraternità Sacerdotale San Pio X) chiedendogli in nome di Dio di prendersi cura di noi e di guidarci con mano sicura sulla via della perfezione religiosa. Era questa, l’espressione più alta e concreta del grande zelo che ardeva nel Suo cuore sacerdotale. (...)

Il nostro Fondatore moriva il 23 agosto 1996. (...)

Da quando la Fraternità è entrata nella nostra vita, una santa rivoluzione ci ha invase e comprendiamo ora quel che da tempo ricercavamo e vedevamo offuscato causa la fitta nebbia calata sulle nostre anime in questa epoca. Ora sentiamo ravvivarsi la Fede. Le istruzioni riguardanti la sana teologia, la morale, l’ascetica, tenuteci dai Sacerdoti della Fraternità, scendono in noi come un aratro che dissoda la terra, la purifica dalle dannose erbe e dai rovi per prepararla ad una autentica primavera di grazia! Ma la grazia delle grazie è la Santa Messa celebrata ogni giorno dai Sacerdoti della Fraternità nella nostra modestissima Cappellina, benedetta da Sua Ecc.za Rev.ma Mons. Alfonso de Galarreta, il 16 dicembre 1997.

Le nostre anime traboccano di gratitudine verso Dio per tante predilezioni cui siamo oggetto e, con commozione sincera, esprimono sentimenti di soprannaturale docilità e sottomissione a tutti coloro che, con tanta pazienza e carità ci guidano e ci incoraggiano a percorrere la via stretta ma sicura che conduce all’eterna salvezza.


Per saperne di più LEGGI LA PRESENTAZIONE 


Per una donazione inviare un bonifico bancario sul c/c intestato a:

Associazione Consolatrici del Sacro Cuore di Gesù 

IBAN: IT 22 L 03069 72711 100000000121

 


Documento stampato il 02/06/2020