Home / Rubriche / Omelie e catechesi di padre Konrad zu Loewenstein / La vita oltre la morte

La vita oltre la morte

In nomine Patri, et Filii, et Spiritus Sancti.

Carissimi fedeli, dopo aver meditato sul nostro compito in questo mondo, ossia, la nostra santificazione, oggi questo stesso compito si presenta a noi con urgenza poiché, riflettendo sulla morte, vediamo che questa nostra vita è breve e limitata e che occorre sfruttarla bene per gli scopi della nostra eternità.

Nel Vangelo Nostro Signore Gesù Cristo presenta la nostra morte come qualche cosa che avviene in un istante e all'improvviso, come una rete, come una trappola, come un ladro: chi di noi è in grado di sapere se vedrà l'anno nuovo o persino la luce dell'aurora di domani? Saremo preparati?

E se devo morire questa notte, dove andrò? Quale è lo stato della mia anima? e quel peccato che non ho mai osato confessare? o questa cosa che dovevo fare ma che ho rimandato, o questi soldi che non ho restituito? o la pace con queste persone che non ho mai fatto?

Vigilate dunque, dice il Signore, perché non sapete né il giorno, né l'ora, vigilate per fare il bene, camminate mentre è ancora giorno perché dopo viene la notte quando nessuno può fare alcunché, perché avete una sola vita lasciatavi dal Signore ed essa vi è stata elargita per la vostra santificazione.

Tenete sempre il giorno della morte davanti agli occhi e non peccherete nel cuore, dice il Salmista, anzi vivrete santamente come quella Suora visitata da santa Faustina, sul suo letto di morte, che diceva: la mia vita, tutta la mia vita, è stata una preparazione per questa ora.

Facciamo dunque un buon proponimento oggi, tramite l'intercessione della Beata Vergine Maria, per prendere sul serio la nostra vita cristiana nel futuro pregando per i nostri Defunti affinché possiamo essere riuniti con loro in Cielo in beatitudine, alla Gloria della Santissima Trinità.

Amen.

 

Padre Konrad Zu Loewenstein 

Share |