Nuova immagine

Nuova immagine

Nuova immagine

Home / Rubriche / L'AFORISMA

L'AFORISMA

 

(Pagina in costante aggiornamento)   

 


Card. Domenico Bartolucci - La Chiesa cattolica ha rinunciato a se stessa e alla propria fisionomia, come quelle donne che si fanno la plastica facciale: poi non si riconoscono più e qualche volta gliene derivano anche serie conseguenze. 


Card. Giuseppe Siri (1906 - 1989)- La pastorale non è l'arte del compromesso e del cedimento: è l'arte della cura delle anime nella verità. 

Che qualcuno sia venuto in Concilio (Vaticano II, ndr) con l'intenzione di portarlo a Lutero, cioè via la Tradizione divina e via il primato di Pietro, questo è verissimo, tanto che ad un certo punto si è avuto il pericolo, con quanta base non so, che qualcuno potesse proporre la canonizzazione di Lutero. E dicono che Paolo VI abbia avuto paura di questo.


Card. Alfredo Ottaviani

È di moda oggi [...] giudicare, criticare, sradicare tutto ciò che non sa di novità, di moderno, di sovvertimento. [...] E il povero cristiano è sbalordito nel sentire tanta acredine spumata da certi comunistelli di sacrestie, nel sentire in ogni tono che tutto è arretrato. [...] In particolare il solo effetto che proviene dalla loro azione nel campo sociale è scardinare, scalzare, distruggere, radere al suolo, preparare insomma la strada... a chi? basta guardare a chi ha in mano le fila di questa devastazione. Noi diciamo, all'Anticristo, e non temiamo smentita: l'Anticristo per noi è chiunque sta per una società contro Dio o anche semplicemente senza Dio. E chi si allea o tende la mano verso costoro, obbedisce e spiana la strada, senza saperlo, all'Anticristo. 

Quando un sacerdote si corrompe, diventa l'agente peggiore e più rapido del disfacimento sociale. 

Purtroppo il mondo si è così paganizzato che un pò del suo influsso materialistico si è infiltrato anche nelle coscienze cristiane. 

Siamo purtroppo in tempi in cui si deve resistere non solo agli avversari, ma anche a quelli che, nell'interno del fronte guardano con simpatia più al campo di là che a quello proprio e nell'interno fanno più danno che se fossero già transfughi. 

Il nostro pensiero si vela di mestizia quando immaginiamo quante anime vengono avvelenate o inquinate dalla melma trasudata dalle pagine di tanta letteratura oscena, quante luci di fede sono offuscate dalle nebbie oscure dei libri degli atei e quanti vacillamenti sono provocati anche da tanta letteratura, che, pur non essendo oscena o blasfema, insinua il dubbio, l'incertezza, lo smarrimento, instradando le menti per vie nuove che non sono le vie del Signore. 
Oggi sanno leggere quasi tutti: ma ben pochi sanno pensare. 

In nessun tempo la dissolutezza e la frivolezza hanno straripato come nel nostro tempo. 

La società moderna è travagliata da una febbre di rinnovamento che fa paura ed è infestata da uomini che si prevalgono di tanta nostra sofferenza per costruirvi l'impero dei loro arbitrii, la tirannide dei loro vizi, il nido delle lussurie e delle rapine. Mai il male ha assunto caratteristiche tanto vaste e apocalittiche, mai abbiam conosciuto altrettanto pericolo. 
L'atomica crea un deserto meno atroce di quello che la dottrina imperante d'una società senza Dio ha creato: c'è un Sahara dello Spirito, oltre che un Sahara materiale. 

Oggi sanno leggere quasi tutti: ma ben pochi sanno pensare.

I nuovi barbari passeranno anche loro, e forse l'ora è già vicina. [...] La Chiesa non soccombe. Non temiamo la morte: temiamo il peccato. 


Padre Roger Thomas CalmelConfessare la fede nella Chiesa di fronte al modernismo, essere contenti di poter soffrire per rendere una bella testimonianza alla Chiesa ovunque tradita, significa vegliare con lei nella sua agonia o vegliare con Gesù, che continua, nella sua Chiesa afflitta e tradita, la sua agonia dell’Orto degli Olivi. Nella misura in cui saremo fedeli nel vegliare, inaccessibili al timore mondano e allo sconforto, sapremo per esperienza che la Santa Chiesa è un mistero di forza soprannaturale e di pace divina sempre.  

La falsa Chiesa che si presenta fra noi a partire dal curioso concilio Vaticano II, si allontana sensibilmente, anno dopo anno, dalla Chiesa fondata da Gesù Cristo. La falsa Chiesa post-conciliare si contrappone sempre più alla santa Chiesa che da venti secoli salva le anime (e in sovrappiù illumina e sostiene la società). La pseudo-Chiesa in costruzione si contrappone sempre più alla Chiesa vera, alla sola Chiesa di Cristo, con le più strane innovazioni, sia nella costituzione gerarchica sia nell’insegnamento e nei costumi.


Mons. Fulton SheenSe io non fossi cattolico e volessi trovare quale sia oggi, nel mondo, la vera Chiesa, andrei in cerca dell'unica Chiesa che non va d'accordo con il mondo. Andrei in cerca della Chiesa che è odiata dal mondo. Infatti, se oggi nel mondo Cristo è in qualche Chiesa, Egli dev'essere tuttora odiato come quando viveva sulla terra. Se dunque oggi vuoi trovare Cristo, trova la Chiesa che non va d'accordo con il mondo... cerca quella Chiesa che i mondani vogliono distruggere in nome di Dio come crocifissero Cristo. Cerca quella Chiesa che il mondo rifiuta, come gli uomini rifiutarono di accogliere Cristo. Venerato mons.

C'è a questo mondo una sola cosa peggiore del peccato: negare di essere peccatori. 

Fin quando crediamo di essere buoni non possiamo mai trovare Dio. 

Quando Dio vuole castigare l'umanità, non dona alla Chiesa il papa di cui ha bisogno, ma lascia alla Chiesa il papa che si merita.


John Henry Newman

Ognuno confronti quanto ha pregato nel momento della prova a quanto ha ringraziato quando le sue preghiere sono state esaudite. 

La nostra forza consiste nell'essere soggetti alla ragione e la nostra libertà consiste nell'essere prigionieri della verità. 

Quanto più la mano di Dio è segreta, tanto più è potente; quanto più è silenziosa, tanto più è terribile. Approfittiamo perciò di quello che ogni giorno, ogni ora che passa ci insegnano. Il mondo sembra proseguire per il suo corso ordinario. Non vi è nulla di celestiale nelle notizie di ogni giorno, nel volto della massa, nelle azioni dei potenti, nelle decisioni dei superbi. E tuttavia Gesù con il suo Spirito è presente; la presenza del Figlio eterno, molto più gloriosa, più potente di quando egli era visibilmente sulla terra, è con noi”. 

È chiaro che ogni grande cambiamento è fatto dai pochi e no dai molti. Dai pochi, risoluti, intrepidi, zelanti.  


Card. Ildefonso SchusterLa Madonna piange anche sul Santuario e sui Chiostri. Si ragiona troppo, e si vive poco di Fede. All'ubbidienza ecclesiastica e religiosa, sottentra il culto della personalità. Alla mortificazione sacerdotale e cristiana, succede uno spirito edonistico, che è nemico della Croce di Cristo. Anche il clero va secolarizzandosi nello spirito. Sono cose che mi fanno paura.


Padre Pio 

Chi comincia ad amare, deve essere pronto a soffrire.

Bisogna essere forti per diventare grandi: ecco il nostro dovere. 

E' per mezzo delle prove che Dio vincola a sé le anime predilette. 

La preghiera deve essere insistente. L'insistenza denota fede. 

Accetta ogni dolore e incomprensione per amore di Gesù. 

Siate amante e praticante della semplicità e dell’umiltà, e non vi curate dei giudizi del mondo, perché se questo mondo non avesse nulla da dire contro di noi, non saremmo veri servi di Dio.

Se la nostra ingratitudine verso Dio ci terrorizza, ricorriamo allora alla nostra Madre Maria. 

La vita è una lotta dalla quale non possiamo ritrarci.

Gli angeli invidiano agli uomini una sola cosa, poter offrire a Dio il loro dolore.

Il divorzio è il passaporto per l'Inferno.

La Chiesa? Meglio vuota che piena di diavoli.

Tutti vengono qua per farsi togliere la croce, nessuno per imparare a portarla.


San Francesco d'AssisiPredicate il Vangelo, e se è proprio necessario usate anche le parole. 


San Benedetto da Norcia - L’uomo deve prendere coscienza che Dio lo osserva a ogni istante dal cielo e che, dovunque egli si trovi, le sue azioni non sfuggono mai allo sguardo divino. -


Santo Curato d’Ars

L'umiltà è per la virtù quello che la catena è per il rosario: togliete la catena e tutti i grani se ne vanno; togliete l'umiltà e tutte le virtù spariscono. 

Verrà un giorno in cui gli uomini saranno così stanchi degli uomini, che basterà parlare loro di Dio per vederli piangere.  

Ci sono due modi di soffrire: soffrire amando e soffrire senza amore. I santi soffrivavano tutti con pazienza, gioia e perseveranza, perchè amavano. Noi soffriamo con rabbia, dispetto e noia, perchè non amiamo. Se amassimo Dio, saremmo felici di poter soffrire per amore di Colui che ha accettato di soffrire per noi.  

L'uomo ha una bella funzione, quella di pregare e di amare… Ecco la felicità dell'uomo sulla terra. Andiamo, anima mia, vai a conversare col buon Dio, a lavorare con Lui, a camminare con Lui, a combattere e soffrire con Lui. Lavorerai, ma Egli benedirà il tuo lavoro; camminerai, ma Egli benedirà i tuoi passi; soffrirai, ma Egli benedirà le tue lacrime. Quanto è grande, quanto è nobile, quanto è consolante fare tutto in compagnia e sotto gli occhi del buon Dio, e pensare che Egli vede tutto, conta tutto!… 

Ho ricevuto due lettere della stessa forza: in una si diceva che ero un grande santo, nell’altra che ero un ipocrita. La prima non mi aggiunge niente, la seconda non mi toglie niente: davanti a Dio si è quel che si è e nulla di più.   

Di uomini felici in questo mondo ci sono soltanto coloro che hanno la quiete nell'anima; in mezzo ai dolori della vita, essi gustano la gioia dei figli di Dio.

Comprendiamo il valore della nostra anima dagli sforzi che il demonio fa per corromperla.

Gettatevi con prontezza tra le braccia della Madre di Dio. 


Sant’Agostino

Fratelli, interrogate il vostro cuore, analizzate il vostro intimo, vedete quanto amore si trova in voi, e accrescetelo… Cos’è più prezioso dell’amore? Secondo voi qual è il suo prezzo e come stabilirlo? Il denaro e i beni che possiedi costituiscono il valore del tuo patrimonio. L’amore che hai dentro di te costituisce il valore della tua stessa vita. 

La perfezione dell’uomo consiste proprio nello scoprire le proprie imperfezioni.  

Si faccia attenzione che il perdono non nuoccia più del castigo, perchè non è innocenza permettere, perdonando, che si cada in un male più grave. 

La speranza ha due bellissimi figli: lo sdegno e il coraggio. Lo sdegno per la realtà delle cose, il coraggio per cambiarle. 

In molti punti gli eretici sono con la Chiesa, in qualche altro no; ma, a causa di questi pochi punti in cui si separano dalla Chiesa, non serve loro a nulla di essere con Essa in tutto il resto.


San Filippo Neri - Chi vuole altra cosa che non sia Cristo, non sa quello che vuole. Chi domanda altra cosa che non sia Cristo, non sa quello che domanda. Chi non opera per Cristo, non sa quello che fa.


San Francesco di Sales 

Nella dieta dell'anima ci vuole una tazza di scienza, un barile di prudenza e un oceano di pazienza. 

Bisogna abbandonare il passato alla misericordia di Dio, il presente alla nostra fedeltà e il futuro alla divina Provvidenza. 

Si sale solamente quando si scende. 

La paura fa più male del male. 

Non sgomentatevi per le tentazioni. E' buon segno che il nemico combatta un'anima: questo vuol dire che non è sua. 


S. Vincenzo di LerinsCi sono Papi che Dio dona alla Chiesa, altri li tollera, altri infine li infligge.   


San Giovanni BoscoCiò che santifica non è la sofferenza, ma la pazienza. 

Il demonio ha paura della gente allegra. 


Santa Bernadette Soubirous - Quando noi teniamo troppo a qualche cosa, questo non piace a Dio. 

La Vergine talvolta vuole che si preghi a lungo; una persona è stata guarita soltanto dopo nove novene.

Quando non si riesce a pregare, ci si rivolge a san Giuseppe.

Ebbene, sorella, non dimenticate ciò che vi dico: dovunque siate, ricordatevi sempre di lavorare solo per il Signore. Capite, vero? Per il Signore.


Santa Giovanna d'ArcoA noi il combattimento, a Dio la vittoria. 


Santa Teresa di LisieuxA un tratto la Vergine Santa mi parve bella, tanto bella che non avevo visto mai cosa bella a tal segno, il suo viso spirava bontà e tenerezza ineffabili, ma quello che mi penetrò tutta l'anima fu il sorriso stupendo della Madonna. 


Santa Teresa D’AvilaE' una gran virtù adattarsi a tutti e sopportarne le debolezze.  


Madre Teresa di CalcuttaSe non avete esperienza, chiedete. non c'è nessuna vergogna nel chiedere, ma non pretendete di conoscere ciò che non conoscete. 


San Giovanni CrisostomoIl cristiano è un uomo a cui Dio ha affidato tutti gli uomini.  

Soltanto colui che si arrabbia senza motivo è colpevole; chi si adira per un motivo giusto non incorre in nessuna colpa. Poichè, se mancasse la collera, non progredirebbe la conoscenza di Dio, i giudizi non avrebbero consistenza ed i crimini non sarebbero repressi. Ed ancor più: chi non si incollerisce quando lo esige la ragione, commette un peccato grave, poichè la pazienza non regolata dalla ragione propaga i vizi, favorisce le negligenze e porta al male, non soltanto i cattivi, soprattutto, i buoni. 


San Gregorio MagnoLe grazie della contemplazione non ci saranno mai concesse se non ci applichiamo con la massima cura alla meditazione, alle letture quotidiane, alla preghiera e se non cerchiamo di approfondire le verità che sono alla nostra portata. 

Non preoccupatevi di quel che avete, ma di quel che siete


Sant’Antonio di PadovaLa predica è efficace, ha una sua eloquenza, quando parlano le opere. Purtroppo siamo ricchi di parole e vuoti di opere, e così siamo maledetti dal Signore, perché Egli maledisse il fico in cui non trovò frutti, ma solo foglie. 


San Tommaso MoroChe io possa avere la forza di cambiare le cose che posso cambiare, che io possa avere la pazienza di accettare le cose che non posso cambiare, che io possa avere soprattutto l'intelligenza di saperle distinguere. 


San CassianoE' più facile convertire un peccatore che un religioso tiepido.   


San Tommaso d’AquinoChi riceve qualcosa senza soffrire la conserva senza amore. 

Non opporsi all'errore, significa approvarlo. Non difendere la verità, equivale a negarla. 


San Massimiliano KolbeImpara bene a meditare: Satana ha paura delle meditazioni. 

Alcuni non cercano la verità perchè hanno paura di trovarla.


Santa Caterina da SienaAvete taciuto abbastanza. E' ora di finirla di stare zitti! Gridate con centomila lingue. Io vedo che a forza di silenzio il mondo è marcito. 


Beata Elisabetta della TrinitàDobbiamo assistere alla Santa Messa con i sentimenti che avrebbero riempito il nostro cuore sul Calvario. 

Chiedete e riceverete. La preghiera è infallibile, bisogna pregare. Dio lo ha detto formalmente. Non è un consiglio, ma un ordine. 


Papa Felice IIINon resistere all'errore è approvarlo, non difendere la verità è ucciderla. Chiunque manca di opporsi ad una prevaricazione manifesta può essere considerato un complice occulto.  


Papa Leone XIIILa famiglia è la cellula della società: se essa è sana, tutto l'organismo prospera; se essa è malata, l'intera comunità deperisce e muore. 

Che ognuno eviti qualsiasi rapporto con coloro che si nascondono dietro la maschera della tolleranza, del rispetto di tutte le religioni, della manìa di conciliare le massime del Vangelo con quelle della rivoluzione, Cristo con Belial, la Chiesa con lo stato senza Dio.  

La Chiesa non ha bisogno di nient'altro che della verità.


Papa San Pio X - I fautori dell'errore già non sono ormai da ricercarsi fra i nemici dichiarati; ma, ciò che dà somma pena e timore, si celano nel seno stesso della Chiesa, tanto più perniciosi quanto meno sono in vista.


Papa Pio XINon possono certo ottenere l’approvazione dei cattolici tali tentativi fondati sulla falsa teoria che suppone buone e lodevoli tutte le religioni, in quanto tutte, sebbene in maniera diversa, manifestano e significano egualmente quel sentimento a tutti congenito per il quale ci sentiamo portati a Dio e all’ossequente riconoscimento del suo dominio. Orbene, i seguaci di siffatta teoria, non soltanto sono nell’inganno e nell’errore, ma ripudiano la vera religione depravandone il concetto e svoltano passo passo verso il naturalismo e l’ateismo; donde chiaramente consegue che quanti aderiscono ai fautori di tali teorie e tentativi si allontanano del tutto dalla religione rivelata da Dio.


Papa Pio XIILa tristezza chiude le porte del Paradiso, la preghiera le apre, la gioia le abbatte.  


R. Garrigou LagrangeLa Chiesa è intransigente sui princìpi perchè crede, è tollerante nella pratica, perchè ama. I nemici della Chiesa sono invece tolleranti sui princìpi, perchè non credono, ma intransigenti nella pratica, perchè non amano. la Chiesa assolve i peccatori, i nemici della Chiesa assolvono i peccati. 


Mons. Luigi Carlo Borromeo (1893-1975, vescovo di Pesaro) - Siamo in pieno modernismo. Non il modernismo ingenuo, aperto, aggressivo e battagliero dei tempi di Pio X, no, il modernismo d'oggi è più sottile, più camuffato, più penetrante e più ipocrita. 
Non vuol sollevare un'altra tempesta, vuole che tutta la Chiesa si ritrovi modernista senza che se ne accorga.[…] Così il Modernismo d'oggi salva tutto il Cristianesimo, i suoi dogmi e la sua organizzazione, ma lo svuota tutto e lo capovolge. Non più una Religione che venga da Dio, ma una Religione che viene direttamente dall'uomo. 


Le visioni della beata Anna Katharina EmmerickVidi anche il rapporto tra i due papi… Vidi quanto sarebbero state nefaste le conseguenze di questa falsa chiesa. L’ho veduta aumentare di dimensioni; eretici di ogni tipo venivano nella città (di Roma). Il clero locale diventava tiepido, e vidi una grande oscurità (13 maggio 1820). 

Vedo il Santo Padre in grande angoscia. Egli vive in un palazzo diverso da quello di prima e vi ammette solo un numero limitato di amici a lui vicini. Temo che il Santo Padre soffrirà molte altre prove prima di morire. Vedo che la falsa chiesa delle tenebre sta facendo progressi, e vedo la tremenda influenza che essa ha sulla gente (10 agosto 1820). 

Poi vidi che tutto ciò che riguardava il protestantesimo stava prendendo gradualmente il sopravvento e la religione cattolica stava precipitando in una completa decadenza. La maggior parte dei sacerdoti erano attratti dalle dottrine seducenti ma false di giovani insegnanti, e tutti loro contribuivano all’opera di distruzione. In quei giorni, la Fede cadrà molto in basso, e sarà preservata solo in alcuni posti, in poche case e in poche famiglie che Dio ha protetto dai disastri e dalle guerre... Tutti dovevano essere ammessi in essa per essere uniti e avere uguali diritti: evangelici, cattolici e sette di ogni denominazione. Così doveva essere la nuova chiesa… Ma Dio aveva altri progetti (22 aprile 1823). 


Toth Tihamer - Semina un pensiero e raccoglierai un desiderio; semina un desiderio e raccoglierai un’azione; semina un’azione e raccoglierai un’abitudine; semina un’abitudine e raccoglierai il carattere; semina il carattere e raccoglierai il tuo destino. 


Aleksandr SolzenicynAbbiamo dimenticato Dio: questo è il vero male; il resto è solo conseguenza. 


Georges Bernanos

La peggior disgrazia che possa capitare ad un uomo è essere soddisfatto di sé.  

Lo scandalo non sta nel non dire la verità, ma di non dirla tutta intera, introducendo per distrazione una menzogna che la lascia intatta all'esterno, ma che gli corrode, così come un cancro, il cuore e le viscere.  

La minaccia peggiore per la libertà non consiste nel lasciarcela strappare - perchè chi se l'è lasciata strappare può sempre riconquistarla - ma nel disimparare ad amarla e nel non capirla più. 

Ho perso l'infanzia e non la potrò riacquistare che attraverso la santità.

Io spero nel Regno di Dio. La civiltà scommette sulla parte bassa dell'uomo. Noi scommettiamo sull'altra. Essere eroici o non essere più.

Molti uomini non impegnano mai il proprio essere, la propria sincerità profonda. Vivono alla superficie di se stessi.

L'opposto di un popolo cristiano è un popolo triste, un popolo di vecchi. (...) Per quale ragione gli anni della prima infanzia ci sembrano tanto dolci, splendenti? Un bambino soffre come chiunque altro e in fin dei conti è del tutto disarmato contro il dolore, la malattia. L'infanzia e la vecchiaia estrema dovrebbero essere le due grandi prove per l'uomo. Ma è dal sentimento della propria debolezza che il bambino ricava umilmente il principio stesso della gioia. Confida nella madre, capisci? Presente, passato e futuro - tutta la sua vita è racchiusa in uno sguardo, e questo sguardo è un sorriso. (...) La Chiesa ha ricevuto in compito dal buon Dio di conservare nel mondo questo spirito di infanzia, questa semplicità, questa freschezza. (...) La Chiesa è depositaria della gioia, di tutto il patrimonio di gioia riservato a questo triste mondo. Quello che avete fatto contro di lei è stato fatto contro la gioia.

Non si può insieme essere ed apparire: bisogna scegliere.

La verità non rassicura nessuno: la verità impegna!

Il mondo è divorato dalla noia. Bisogna rifletterci sopra, non si sente subito. È una specie di polvere. Andate e venite senza vederla. La respirate, la mangiate, questa noia, la bevete. È così tenue, così sottile che sotto i denti nemmeno si avverte. Eppure se voi sostate un momento, vi copre subito il volto e le mani. Perciò dovete agitarvi senza sosta, per scuotere questa pioggia impalpabile di cenere. È solo per questo che il mondo s'agita molto.

La Chiesa non ha bisogno di riformatori ma di santi.

La grande disgrazia, l'unica disgrazia di questa società moderna, la sua maledizione, è che essa si organizza visibilmente per fare a meno della speranza come dell'amore; immagina di supplirvi con la tecnica, aspetta che i propri economisti e i propri legislatori le forniscano la doppia formula di una giustizia senza amore, di una sicurezza senza speranza.

Un mondo dominato dalla forza è un mondo abominevole, ma il mondo dominato dal numero è ignobile.

A che vi servirebbe fabbricare la vita stessa se avete perduto il senso della vita?

Quel che voi chiamate semplicità è proprio il suo contrario. Voi siete facili, non semplici. 


Paul BourgetBisogna vivere come si pensa, se non si vuole finire col pensare come si vive.  


Giovannino GuareschiL'italiano, come lo struzzo, ha nascosto la testa nella sabbia, ma il suo tondo ma poco rispettabile sedere è rimasto in superficie a contatto diretto della realtà. Quando una proditoria pedata turberà l'ottimismo di quel sedere, sarà troppo tardi. 


Gilbert Keith ChestertonIl mondo! E' un'idolatria delle cose intermedie, che fanno dimenticare le ultime. 

Diventare cattolici non significa smettere di pensare, ma imparare a farlo. 

Spesso ho preferito chiamarmi ottimista per evitare la troppo evidente bestemmia del pessimismo. Ma tutto l’ottimismo dell'epoca è stato falso e scoraggiante, per questa ragione: che ha sempre cercato di provare che noi siamo fatti per il mondo. L’ottimismo cristiano invece è basato sul fatto che noi non siamo fatti per il mondo.  


George Orwell - Nel tempo dell'inganno universale, dire la verità diventa un atto rivoluzionario. 

L'aspetto più terrificante del totalitarismo non sono le sue atrocità, ma il fatto che esso attacca il concetto di verità oggettiva. 


Jean GuittonIo temo che il cristianesimo sia tentato di trascurare l’essenziale, di voltarsi verso il mondo, verso il successo collettivo, verso la quantità e non verso la qualità pura. Ma ricordo ciò che mi diceva Bergson: la qualità è la quantità del domani!    


Blaise Pascal

Sono convinto che il nostro più grande peccato è quello di omissione: bene non fatto, responsabilità non vissute, gesti buoni e doverosi non compiuti, impegni disattesi.   

Gesù sarà in agonia fino alla fine del mondo: durante questo tempo, non bisogna dormire. 

Democrazia: non essendosi potuto fare in modo che quel che è giusto fosse forte, si è fatto in modo che che quel che è forte fosse giusto. 

I tiepidi sono persone che conoscono la verità, ma la sostengono finchè coincide col loro interesse; altrimenti la abbandonano. 

Basta poco a consolarci perchè basta poco ad affliggerci.

Il silenzio è la più grande persecuzione: i santi non hanno mai taciuto. 


Soren Kierkegaard

Spesso ho pensato quale tormento noi uomini dobbiamo essere per Dio, noi che ad ogni momento siamo lì a importunarlo con le nostre piccole angustie... Invece di stare a predicare il dovere di pregare Dio, non sarebbe più giusto ricordare agli uomini il privilegio immenso di poter parlare con Dio?Ciò di cui ho veramente bisogno è di chiarire nella mia mente ciò che devo fare, non ciò che devo conoscere, pur considerando che il conoscere deve precedere ogni azione. La cosa importante è capire a che cosa sono destinato, scorgere ciò che la Divinità vuole che io faccia; il punto è trovare la verità che è vera per me, trovare l'idea per la quale sono pronto a vivere e morire. 

Il cristianesimo non è certo triste: al contrario, è la buona novella per i tristi. Ma, per i leggeri, non è certamente la buona novella, perché prima li vuole rendere seri.  

Cristo non vuole ammiratori, ma discepoli. Non sa che farsene di chi lo loda, vuole che lo si segua.


FènelonGli ipocriti non si accontentano di essere malvagi come tanti altri; vogliono anche passare per buoni, e con la loro falsa virtù fanno sì che gli uomini non osino più fidarsi di quella vera.   


Marc BlochL'incomprensione del presente nasce inevitabilmente dall'ignoranza del passato.  


Lucius Annaeus SenecaL'inizio della salvezza è la conoscenza del peccato. 


Marco Tullio CiceroneNei dissensi civili, quando i buoni valgono più dei molti, i cittadini si devono pesare, non contare.    


Roger ScrutonSe qualcuno ti dice che non ci sono verità, o che la verità è solo relativa, ti sta chiedendo di non credergli. E allora non credergli. 


Autori anonimi

La vita di un uomo non dipende da quanto ha, ma da quanto dà; non da quanto possiede, ma da quanto ama. 

L’adesione autentica a Cristo trasforma il cristiano in missionario. 

Senza Dio la vita diventa uno squallido gioco d’istinto, un banale bene di consumo. Di qui la noia, l’inquietudine, la droga, l’alcol, il sesso disordinato e il divertimento sfrenato. 

L’aborto è tragicamente presente e diffuso da sempre nella storia dell’umanità. Quando si ferisce la vita in un punto, si apre la porta per ferire tutta la vita umana: finisce la dignità e crolla il rispetto verso la persona. Calpestare la vita umana è rifiutare Dio. 

Ridurre il bene al benessere è un errore fatale. Il vero male è il peccato e la vera guarigione è il perdono dei peccati. Noi diciamo: basta la salute! Ma Cristo sa che la salute non basta. Egli è venuto a cambiare l’uomo, cominciando dal cuore. 

Più saremo cristiani e più saremo scomodi, diventeremo rimprovero per il mondo senza Cristo, saremo sale che brucia sulle piaghe dell’egoismo e del peccato. 

La venuta di Cristo ci ha liberati non dalla sofferenza, ma dal male di soffrire inutilmente.

A che serve tanta scienza se non sai perchè vivi? 

Il dono della fede non è un privilegio, ma un impegno; il battesimo non è un facile biglietto d’ingresso in Paradiso, ma è un talento da trafficare, è un seme che deve portare i suoi frutti. 

Un credente vive prima di tutto nella sua famiglia la novità della fede. La famiglia è il centro di ogni problema e il centro della risoluzione di ogni problema. Se le famiglie sono malate, anche la società è malata; se le famiglie fossero nella pace, tutta la società sarebbe nella pace. E’ nella famiglia che si impara ad amare e, purtroppo, anche ad odiare.  

Chi si inginocchia davanti a Dio riesce a stare in piedi davanti ad ogni circostanza. 

 

 

Share |