Home / Rubriche / Gli essenziali: libri che non possono mancare nella biblioteca personale del buon cattolico / La Sacra Bibbia (Ricciotti)

La Sacra Bibbia (Ricciotti)

Questo è un giorno speciale per la EFFEDIEFFE edizioni: speciale sia per il progetto che da anni desideravamo realizzare, sia per l’opera che oggi poniamo all’attenzione dei nostri lettori, ovvero quella famosa e celebre “Bibbia del Ricciotti” che via via era andata scomparendo nella sua precedente edizione Salani, rendendosi, almeno fino a questo giorno, totalmente irreperibile.

Viste le traduzioni “moderne” del sacro testo, e le varie manomissioni che ha subito nel corso degli anni per tramite della CEI, la mancanza di questa versione preconciliare della Bibbia era, secondo il nostro parere, una lacuna troppo enorme per non porvi rimedio. Anche grazie al costante vostro aiuto, nell’acquisto dei nostri testi, abbiamo potuto realizzare questa intrapresa, colmare questo vuoto.

Oggi dunque, presso le nostre edizioni, esce questa straordinaria versione della Bibbia, la migliore mai composta – per traduzione e note (unitamente a quella, introvabile, del cardinale Antonio Martini che risale al 1700) – che permetterà al lettore di addentrarsi nei testi della nostra Fede con sicurezza, senza sospetti di interpolazioni “moderne” — che, come sappiamo, hanno fatto seguito alle “novità” esegetiche e dottrinali introdotte dopo il Concilio e a partire dalle nuove “interpretazioni” degli anni ’60-’70.

Il lettore potrà così affidarsi ad una traduzione di livello massimo ad opera di un team di biblisti all’epoca diretto da quello straordinario esegeta che fu l’abate Ricciotti, che oltre ad aver supervisionato l’intera realizzazione e tradotto alcuni libri dell’Antico Testamento, curò tutte le note e tutte le introduzioni ai singoli libri, del Nuovo e del Vecchio testamento. Inutile voler ricordare che l’abate Giuseppe Ricciotti (Roma, 1890 - Roma, 1964), cappellano degli Arditi nella Grande Guerra (cosa che gli valse la medaglia al valore) ed anti-modernista nella pratica ecclesiale, è stato l’autore di testi imperituri e giganteschi come Vita di Gesù Cristo, San Paolo Apostolo, L’era dei martiri, Giuliano l’Apostata, e tantissimi altri, profondendo in questo monumentale lavoro sulla Bibbia tutta la sua competenza di storico, biblista ed archeologo di fama internazionale, famoso ed apprezzato in tutto il mondo (unico italiano che può vantare questo record davanti alla gran massa di esegeti “moderni” tedeschi, francesi ed americani).

Come scrisse il Ricciotti nell’introduzione generale:

“Questa edizione presenta la più recente versione italiana della Bibbia (in quegli anni ancora sani, ndr) eseguita da un comitato di competenti. I loro nomi sono elencati nella prefazione, e sono sufficienti a rassicurare il lettore sulla bontà di una traduzione che ha già incontrato tanto favore presso il pubblico dei cattolici italiani. La versione venne fatta dal testo latino della Vulgata, salvo i casi in cui certamente la lezione di essa non rappresenta o rende evidentemente con improprietà l’originale ebraico o greco; in questi casi nella traduzione si è seguito di solito il testo originale e in nota si è dato, senza commento, il testo tradotto dalla Vulgata”.

Noi, da oggi, la mettiamo a disposizione del pubblico – nel migliore dei modi in cui abbiamo potuto realizzarla – e la affidiamo ai nostri lettori, che siamo certi sapranno apprezzarla, nel tentativo di poter continuare a conservare e diffondere i testi della tradizione cattolica, quella vera.

Vi ringrazio per l’attenzione.



Lorenzo de Vita

 

(⇒LA SACRA BIBBIA introdotta e annotata da Giuseppe Ricciotti - edizioni Effedieffe - €65,00) 

Share |